Pizza di mais (o “randin”)

Ricette

Pizza di mais (o “randin”)

Pizza di granturco

Pizza di mais (o "randin")

Tra i piatti più antichi della tradizione molisana, c’è la famosa pizza di mais, detta pizza di“randin”.

Si tratta di un pane molto povero e semplice, che anticamente si cuoceva “sotto la coppa”, ossia nel camino, sotto un coperchio di ferro ricoperto da carboni ardenti, ma può essere cotta anche in forno.
Ecco la ricetta:
– 500 g di farina di granone “Agostinello”
– 150 g di farina di grano duro varietà “Senatore Cappelli”
– 15 g di sale
– acqua bollente quanto basta
– olio extravergine d’oliva quanto basta

In una ciotola o su una spianatoia, disporre la farina di mais e quella di grano duro, aggiungere il sale, e pian piano aggiungere l’acqua bollente, fino ad ottenere un impasto non eccessivamente morbido. Tradizionalmente si impasta con le mani ma, per evitare di ustionarsi, può essere utile servirsi di un cucchiaio di legno.

Lasciar riposare l’impasto ottenuto per una decina di minuti, per poi disporlo in una teglia cosparsa con un po’ di farina (diametro 26cm). Una volta steso l’impasto, formare una croce con un coltello oppure con il dito, e massaggiare la superficie della pizza con una piccola quantità di olio. La cottura è in forno statico a 200° per 50-60 minuti.

È ottima da servire appena sfornata con della verdura di stagione, ad esempio gli “spigatelli” (come vengono chiamate in Molise le cime di rapa). Oppure si può sbriciolare e mescolare con la verdura, preparando così la classica “pizza e minestra” molisana. Per i più audaci, può essere gustata anche con peperoni fritti o salumi tipici. C’è solo l’imbarazzo della scelta…

Buon appetito da Igro!

Scrivi un commento

Prodotti più apprezzati